"Non avere nella tua casa nulla che tu non sappia utile, o che non creda bello."


William Morris

Questo sito è stato aperto per offrire i servizi che trovate in homepage, dopo aver vissuto in prima persona l’esperienza, magnifica e traumatica insieme, dell’acquisto di una casa. Sono un architetto appassionata di interior design e scenografia e ho fatto diverse esperienze in questi campi.
Cercare e trovare con successo una casa adatta alle nostre esigenze, nella zona giusta (parlo nello specifico di Roma la città dove ho scelto di vivere e lavorare), delle dimensioni ottimali, che soddisfi a pieno tutti i nostri desideri e in grado di rendere piacevoli e confortevoli tutti i momenti passati in essa, non è una cosa semplice, ma quando si ottiene tutto ciò da una casa allora si è sulla buona strada per essere felici.
La mia ricerca è stata relativamente breve, rispetto ai racconti epici di cui sono stata messa al corrente, credo che molto sia dipeso dalla consapevolezza sull’argomento.
Penso che, se per me è stata un’esperienza impegnativa e qualche volta stressante, per molti che non hanno le stesse competenze e quindi idee chiare e strumenti per valutare le varie proposte, questa esperienza potrebbe risultare un vero inferno.
Per trovare la casa dei sogni, o almeno quella che soddisfi le proprie esigenze, bisogna partire nella ricerca con le idee chiare almeno su pochi punti fondamentali: zona, budget, esigenze.
Se i primi due punti sono banali il terzo può riservare delle sorprese…
 

Rivolgersi ad un architetto è stata per troppo tempo vista come una cosa dispendiosa e a volte del tutto inutile, io vorrei convincervi del contrario, facendovi capire che il lavoro di un architetto è utile e tal volta indispensabile per ottenere il meglio dalla propria casa. Rivolgersi ad un architetto equivale a rivolgersi ad un medico, se si ha male ad un ginocchio ci si rivolge ad uno specialista, l’ortopedico, allora è giunto il momento di consultare uno specialista, quando si ha un “disturbo abitativo” si contatta un architetto.
Abitare in un ambiente bello e funzionale migliora la qualità della vita come avere un fisico in forma di cui ci si prende cura, ottenere questo risultato può essere anche facile ed economico se lo si sa fare.

 

Laurea

Università degli studi di Ferrara

 

Ho deciso che avrei studiato architettura molto tempo prima del momento della scelta effettiva, sono sempre stata affascinata dagli edifici, più che dalla natura, dal loro modo di soddisfare le esigenze dell’uomo e di accoglierlo proteggerlo e offrirgli tutto ciò di cui ha bisogno.
In un edificio ci si deve sentire bene da subito quando si entra.
Architettura è una facoltà umanistica, qualunque cosa se ne pensi, per essere un buon architetto bisogna capire di cosa hanno bisogno le persone per cui si sta costruendo, arredando e allestendo un ambiente.

Un architetto deve capire i bisogni del cliente per il quale sta lavorando meglio del cliente stesso e prima di lui, che spesso ne è inconsapevole.

 

Abilitazione e iscrizione all'Albo


Ho deciso di prendere l'abilitazione per completare un percorso ed infine ho anche fatto il grande passo dell'iscrizione all'Albo degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e provincia.

Il mio numero di iscrizione è il 23008, l'iscrizione comporta l'obbligo ad essere professionale, rispettare un Codice etico della professione ed infine seguire corsi di aggiornamento, il che assicura sempre la massima professionalità.

RESUME

cv_eleonorabranchini.pdf

CONCORSI

LAVORI

TAVOLE TESI DI LAUREA

TWITTER _ per conoscermi meglio

  • _to_be_

    @LaMerlettaia Sfuma le verdure con la salsa di soia, se ti piace, io le faccio con il riso integrale e stanno benissimo

    16th November @ 18:19